via Santa Tecla, 3
via delle Ore, 2A
zona Duomo
20122 Milano
tel. 02.49725537
info@mazzierifranco.it
sarto / disegnatore di moda
petizione Arcangelo Uriele
Arcangelo Uriele

Nelle schiere angeliche c’è un arcangelo scomparso forse uno dei più importanti, proprio quello che aveva il compito di infondere il fuoco dell’amore di Dio nei nostri cuori e tenere ben salda la fiamma della fede: Uriele, luce di Dio.

Uriele non fa però parte del canone ufficiale cattolico riguardante gli angeli da venerare liturgicamente, perché fu fatto oggetto di numerosi fraintendimenti, di malcelati equivoci e di ingiustificate contestazioni che ne hanno, nei secoli, offuscato purtroppo il culto.

Un sacerdote cattolico, don Marcello Stanzione il più noto Angelologo vaticano, e un laico, l’avvocato Carmine Alvino massimo studioso del quarto Arcangelo Uriele, www.settearcangeli.it accomunati da un grande amore per gli angeli hanno redatto il testo: “Uriele l’arcangelo scomparso” che si propone di analizzare la figura di questo arcangelo, dimostrandone la legittimità del culto attraverso un percorso di ricerca tra testi sacri, tradizione cristiana, arte e letteratura.

L’autore Carmine Alvino, ha inoltre inviato alla Congregazione per le Cause dei Santi e a Papa Francesco un’istanza, volta al riconoscimento della figura celeste dell’Arcangelo Uriele, il quarto Arcangelo dei Sette che stanno alla Divina Presenza, corredata con le prove che legittimano tale culto e molti fedeli hanno allegato lettere e note di sostegno.

Stola Arcangelo Uriele

Particolare della stola di
Papa San Silvestro
datata IV secolo,
raffigurante l’Arcangelo Uriel

Di recente anche il Vicario generale dell’arcidiocesi di Crotone e Santa Severina, p. Edoardo Caruso, in data 20.07.2019 ha allo stesso modo inoltrato a sua santità una propria postulatoria per avere lumi sulla questione a seguito di una crescente devozione personale di tanti credenti.

Si spera che Papa Francesco si interessi direttamente della questione, visto che sono state rinvenute numerose apparizioni del medesimo Angelo a diverse sante personalità della chiesa, rimaste sconosciute e per questo non catalogate dalla Santa Sede e che tanti dottori della chiesa, come Sant’Isidoro, sant’Ambrogio, Sant’Alberto, San Bonaventura, San Beda, San Lorenzo da Brindisi, lo hanno citato come quarto arcangelo pregandolo talvolta nelle proprie liturgie.

Il 29 settembre di ogni anno è il giorno di culto, degli Arcangeli Michele, Gabriele e Raffaele, e pertanto accanto alla santa memoria dei 3 Arcangeli si propone di inserire il quarto arcangelo San Uriele.

CLICCA QUI, SCARICA, COMPILA E FIRMA LA PETIZIONE!!

Si prega di inviare la petizione compilata e firmata all’indirizzo info@mazzierifranco.it